Gessica Mendilicchio è una delle designer più giovani che abbiamo il piacere di ospitare su MakeTank. E il suo store Beback Design ci ha colpito subito per la sua unicità e la filosofia di realizzazione dei suoi prodotti. Gessica si è laureata in Progettazione Artistica per l’Impresa presso l’Accademia di Belle Arti di Milano e ha coltivato il suo interesse per l'interior design specializzandosi con il master in Visual Merchandiser presso l'Assovisual di Milano. Ha vinto il Polyrey Design Award per la creazione grafica di un pannello laminato e successivamente ha collaborato con vari studi di design per la progettazione di arredi, spazi e vetrine commerciali.

beback_feat

Beback Design, ci racconta Gessica, è "un luogo in cui potersi esprimere, un posto in cui gli oggetti di uso quotidiano non più ritenuti utili prendono nuova vita. I pezzi della collezione si trovano a metà tra arte e design, non sono solo pezzi unici che si lasciano guardare, sono oggetti in viaggio come persone che raccontano una storia. Si fanno portatori di ricordi, mutando il loro essere senza però dimenticare chi erano e la strada che hanno fatto".

Proprio il viaggio ci appare come il fil rouge degli oggetti dell'autoproduttrice lombarda. Il viaggio dei materiali che diventano nuove creazioni con nuove funzionalità, il "viaggio" in senso lato della cera che diventa protagonista di una scultura in Candle Table, il volo degli uccelli di Fly Away che hanno lasciato solo il supporto della loro gabbia come piantana per l'illuminazione. Illuminazione che diventa naturale ed essenziale, ancora come il volo degli uccelli.

aaa, a sinistra, e bbb, a destra

Candle Table, a sinistra, e Glow, a destra

Gessica lavora "con materiali di recupero e le tecniche variano in base al pezzo che mi trovo davanti e a come ho intenzione di modificarlo con fresature, levigature oppure colorazioni ad acqua". L'ispirazione le viene "dalla volontà di riportare nelle nostre case oggetti che una volta erano di uso quotidiano e che oggi sono considerati inutili, per minimizzare lo spreco in favore del riuso, cambiare funzionalità ad un oggetto regalandogli nuova vita".

Tra i suoi oggetti "Glow credo sia il pezzo forte: da braciere a lampada da interni dallo stile arabeggiante, in contrapposizione con i suoi colori moderni". Ma tutti hanno qualcosa da raccontare: "I miei oggetti - conclude Gessica - raccontano delle storie di un epoca passata, di una storia vissuta e di una trasformazione che hanno subito. Chissà in che altra casa si ritroveranno, quante cose vedranno ancora, e che strada percorreranno. Il tutto nella loro unicità".

 

Leave a reply