Il nostro concorso DesignWinMake 3D Edition è stato vinto da Sara Barroccu, ma in una gara ovviamente non c'è solo la storia di chi vince: è giunto il momento di parlare del secondo classificato, cioè il progetto Twist of Fate di Troy Nachtigall. Troy, con il "nome d'arte" Troykyo, fa parte della famiglia MakeTank praticamente da sempre. Oggi continua a stupirci con la sua creatività e Twist of Fate, ne siamo certi, è 'solo' un nuova sfida 100% Maker.

twist

L'idea di Twist of Fate è nata in maniera curiosa, come racconta lo stesso Troy: "Stavo lavorando su una lampada e sperimentavo formule algebriche. L’algebra può essere molto noiosa se rimane solo teoria, ma se la inizi a usare per modellare e stampare in 3D, può diventare qualcosa di interessante. Così, mentre lavoravo alla lampada ho creato un modulo e osservandolo mi sono reso conto che sarebbe stato bello usarlo per una collana. Ho iniziato a stampare e dopo quattro prototipi sono arrivato alla versione definitiva. Per ironia della sorte, la parte più difficile da realizzare è stata la chiusura della collana, quindi, dopo tutto l’algebra non è così complicata!"

In merito alla tecnologia usata per realizzare Twist of Fate, Troy ci spiega che "Le regole della stampante 3D sono poche ma buone. Certo, con macchine come la Matrix alcune regole possono essere piegate e altre possono essere superate, ma un "Good Design" arriva solo quando un Maker ha una relazione intima con la macchina che usa. Quando capisci come aggiungere, allo stesso tempo, forza e delicatezza si crea la magia. Con le superfici di plastica, per esempio, bastano piccoli cambiamenti al modello 3D per cambiare l’effetto tattile dell’oggetto".

Il frutto di tutto questo lavoro ha convinto la giuria perché Twist of Fate è un accessorio di moda, leggero, attuale, in grado di dare un tocco contemporaneo al look di tutti i giorni. Oltre che, ovviamente, essere perfettamente in linea con lo spirito di questa edizione del contest DesignWinMake.

 

Leave a reply