Siamo stati contattati per partecipare e, soprattutto, far partecipare i nostri designer, Maker, artigiani e creativi a un'indagine molto interessante volta al riconoscimento della figura dell'Autoproduttore in Italia.

Leggiamo dal sito con il link al sondaggio: "L’autoproduzione presuppone l’ideazione, lo sviluppo, la progettazione, la realizzazione e la commercializzazione dell’oggetto. L’autoproduttore quindi, è un professionista con delle competenze specifiche nell’ambito della progettazione, che si occupa, in un secondo momento, anche della 'produzione' e della distribuzione del proprio progetto/oggetto."AutoProd

Tornando al sondaggio, si tratta di un’ iniziativa che nasce da un piccolo gruppo di designer autoproduttori e ha come primo obiettivo sollevare la questione e raccogliere informazioni sullo stato dell'arte degli autoproduttori in Italia. Il secondo step consisterà nello sviluppare insieme, sulla base delle informazioni raccolte, una discussione “generale” sul tema, finalizzata, si spera, alla definizione (anche dal punto di vista normativo/fiscale/contributivo) dell’autoproduzione in Italia.

IMPORTANTE! Nessuno vuole creare un Albo degli autoproduttori o simile. L’idea piuttosto è quella di discutere sulla possibilità che anche un designer o un Maker possa vendere legalmente e serenamente le proprie creazioni, senza doversi “reinventare” artista piuttosto che artigiano, commerciante o altro.

Esempio concreto: un designer oppure un artista pensa un vaso in ceramica, lo progetta e, in modo più o meno diretto, lo realizza. Attualmente in Italia pare che l’artista possa vendere la propria creazione, mentre il designer non possa. Concludiamo proponendovi il link all'indagine e siamo curiosi di scoprire i risultati magari invitando di persona Domenico di Pastina, promotore che ha coinvolto MakeTank, a presentarceli!

 

 

Leave a reply