Nel Rinascimento, quando lo studio della prospettiva era ancora una novità, una delle sfide più interessanti che si potevano cogliere per dimostrare la propria abilità di artista era disegnare o dipingere un mazzocchio, ossia una figura geometrica complessa a più piani che l'artista doveva rendere in una prospettiva perfetta. Ha quindi una sua logica che affrontando la novità del momento, ossia la stampa 3D, Cristian Marzoli abbia deciso di concentrarsi su una versione moderna del mazzocchio, e con ottimi risultati.

nest4

Cosa effettivamente sia un mazzocchio resta in parte un mistero. L'opinione comune è che fosse un supporto in legno per cappelli e in generale capi da indossare sulla testa, forse anche rivestito in tessuto. Probabilmente si portava sulla testa o intorno al collo, dato che ci sono dipinti che raffigurano entrambi gli usi. Dal Rinascimento non sono giunti fino a noi degli esemplari fisici e in ogni caso si tratta di oggetti usati più come esercizi di stile che come elementi funzionali.

640px-Paolo_uccello,_studio_di_mazzocchio_in_prospettiva_02 640px-Paolo_uccello,_studio_di_mazzocchio_in_prospettiva_03

Il pittore Paolo Uccello (1397-1475) era ossessionato dalla prospettiva. Vasari afferma che la preferiva al sesso. Passava ore, a tarda notte, eseguendo disegni prospettici e da questi ci vengono le poche raffigurazioni di un mazzocchio che abbiamo, conservate in alcuni dei più importanti musei del mondo - un disegno a penna agli Uffizi di Firenze e uno al Louvre di Parigi (sono riportati qua sopra).

Uccello_Flood

Detail of Paolo Uccello, deluge, showing figure with mazzocchio around its neck

Dettaglio del Diluvio di Paolo Uccello, con una figura che indossa un mazzocchio intorno al collo

Il mazzocchio appare anche intorno al collo di una figura nell'affresco che rappresenta il Diluvio nel Chiostro Verde di Santa Maria Novella e sulla testa dei cavalieri nel pannello della Battaglia di San Romano agli Uffizi. Uccello discute e illustra il mazzocchio nel suo trattato sulla prospettiva, De Prospectiva Pingendi.

Più tardi, Leonardo da Vinci disegnò alcune varianti del mazzocchio nel suo famoso Codice Atlantico (1478) ed esso appare anche in un manuale sulla prospettiva del Sedicesimo secolo e in alcuni disegni per intarsi che sembrano voler dimostrare l'abilità dell'artista.

Non c'è dubbio che il braccialetto Uccello's Nest di Cristian Marzoli, meglio noto come Fucina Laboratorio di Design, sia una dimostrazione moderna di abilità geometrica. Cristian spiega che il mazzocchio di Paolo Uccello contra 256 punti messi in prospettiva e uniti da segmenti che definiscono i piani. Partendo da questo, Cristian ha creato un oggetto geometrico più complesso con 365 punti uniti da 1.005 segmenti. Invece di un oggetto regolare come quelli amati nel Rinascimento, la versione di Marzoli ha i punti uniti in maniera irregolare e non costante, in modo da generare un modello tridimensionale diverso per ogni braccialetto stampato. Se volete celebrare una data o un numero particolare, potete ordinare un braccialetto personalizzato che abbia proprio quel numero di segmenti.

nest5-at-smn_sm

Abbiamo portato due esemplari di Uccello's Nest a "incontrare" i loro veri progenitori a Santa Maria Novella, ma i dipinti di Paolo Uccello sono in fase di restauro. Comunque li abbiamo fotografati nel chiostro dove l'artista lavorava.

Come gli artisti del Rinascimento, i moderni Maker amano le sfide anche nella prospettiva. Il rendering via computer semplifica la creazione di questi oggetti rispetto al passato, permettendoci di andare oltre gli esempi storici e di creare nuove forme di arte.

nest7

In vendita su MakeTank trovate due versioni del braccialetto. La prima è realizzata in un materiale simile alla gomma che estende il concetto della stampa 3D a un nuovo materiale flessibile denominato TPU 92A-1 che avevamo già visto in azione a Parigi. È una polvere fine e bianca che dopo il laser sintering diventa resistente e durevole assumendo un color sabbia che viene poi tinto in nero. L'unico problema di questo materiale è che al momento non può essere prodotto e distribuito negli Stati Uniti.

La seconda versione del bracciale nasce anche per questo motivo ed è in poliammide, un materiale rigido disponibile anche in colore bianco.

nest_0002

Giocando sul tema del Rinascimento è nato il nome del bracciale: Uccello's Nest. Uccello come l'artista ma anche come volatile, nello specifico per Cristian il cosiddetto uccello giardiniere (Ptilonorhynchidae) che abbellisce il suo nido con oggetti colorati per attrarre le femmine. Allo stesso modo è possibile inserire nella trama del braccialetto dei nastri colorati che mettano in evidenza le sue forme geometriche e lo armonizzino con i colori di qualsiasi abito.

 

Leave a reply