L'iPad per molti di noi è diventato un compagno quasi inseparabile di lavoro e di svago. Ovviamente ci sono moltissime cover che cercano di agevolarci nell'uso del tablet Apple durante tutta la giornata, ma ci sono anche casi in cui questi prodotti non bastano: quando l'utilizzo dell'iPad è davvero frequente, quasi costante. A queste esigenze ha pensato Marco Santini nella progettazione di Padiglio, una innovativa custodia brevettata per iPad nata proprio con lo scopo di rendere più agevole l’utilizzo del tablet a chi lo usa in maniera professionale e intensiva.

Marco ha una formazione prevalentemente tecnica, avendo operato nell’ambito delle telecomunicazioni e dell’integrazione dei sistemi. Competenze slegate da un prodotto come Padiglio? Non proprio, spiega Marco, perché "L’approccio analitico al problema dell’uso del tablet, l’ipotesi di utilizzi non convenzionali e la ricerca della migliore soluzione possibile sono gli aspetti della mia formazione che sono stati molto utili nell’ideazione di Padiglio". Dall'analisi di come normalmente si usa un tablet è nata l'idea di una custodia 'multiforme' che permette di portare l'iPad con sé come se fosse un'agenda, un borsello, una fondina western e molto altro ancora.

Padi02

Padiglio è nato pensando a chi fa un uso intensivo o professionale del tablet. "Troppo spesso - spiega Marco - ci si rassegna a tenere per ore il tablet in equilibrio su una mano o a doverlo appoggiare dove capita, con il rischio di cadere e rovinarsi, come anche di essere dimenticato o rubato".

Uno dei tratti peculiari di Padiglio è l'essere realizzato in pelle, il che è certo un vantaggio per l'estetica in un settore popolato da custodie in plastica e in materiali magari tecnologici ma non sempre piacevoli da vedere e da maneggiare. Attenzione, però: parliamo di eco-pelle. "Per evidenti aspetti - sottolinea Marco - di prezzo ma anche ecologici. I primi prototipi sono effettivamente stati realizzati in vera pelle, ma poi quando ho sentito parlare di 'pelle cavallino', 'primo fiore' e soprattutto di una macchina chiamata scarnatrice, ho deciso di passare alla eco-pelle".

Padi01

Realizzato Padiglio, Marco ha già definito i suoi ulteriori passi di sviluppo. "Padiglio è sicuramente il nostro prodotto di punta e quello su cui stiamo investendo di più, ma stiamo già lavorando alla possibilità di adattare Padiglio all’iPad Air e ai tablet Samsung e della famiglia Nexus. Poi stiamo per iniziare l’iter di brevetto per un accessorio per iPad che consentirà di fare foto e filmati con il tablet, mentre si cammina, senza rischiare di inciampare e cadere per terra. Ovviamente sarà necessario un Padiglio per ottenere il migliore utilizzo, ma anche un'App ad hoc. Un mio amico sta lavorando alla versione IOS, io invece mi sto dedicando a quella per il mondo Android".

Per maggior dettagli su Padiglio non vi resta che visitare lo store di Padiglio su MakeTank.

 

Leave a reply