Coniugare l'esperienza analogica della stampa a rilievo tradizionale - quella con inchiostro e carta morbida, per intenderci - con le nuove tecniche di digital manufacturing: è l'idea alla base di Stampomatica, un progetto della "maker facility" Tecnificio e dal laboratorio tipografico Lino's Type che debutterà a breve su MakeTank e che in questi giorni raccoglie fondi e notorietà su Indiegogo.

Il concetto di Stampomatica è realizzare una piccola stampante personale per stampare alla vecchia maniera, cioè inchiostrando un cliché di stampa e premendolo fisicamente sul foglio di carta. Per ovvie ragioni Stampomatica non è un dispositivo di grande formato ma è realizzata in due versioni: una per la stampa di biglietti da visita e una un po' più grande per la stampa formato cartolina. Per entrambe il funzionamento è analogo: la Stampomatica in sé è costruita in modo da poter premere con decisione carta e cliché, mentre quest'ultimo è del tutto personalizzabile in autonomia perché lo si realizza in stampa 3D.

L'utente quindi progetta il "suo" cliché ogni volta che vuole stampare qualcosa di nuovo: basta un normale programma di progettazione che generi un file STL. Anche il passo successivo - la stampa del nuovo cliché - può essere portato avanti in piena autonomia, se si possiede un stampante 3D per PLA o ABS, altrimenti ci si può rivolgere a un service esterno (ce ne sarà uno dedicato ma non è obbligatorio usare proprio quello) o ad altri Maker.

Le prime Stampomatica le abbiamo viste in azione alla Maker Faire di Roma e poi in altri eventi italiani. Ora sono sul parco virtuale di Indiegogo perché - ci spiega Marcello Pirovano di Tecnificio - "Abbiamo pensato al crowdfunding per ampliare la visibilità del progetto 'oltralpe' e 'oltreoceano' (Indiegogo in questo, dopo Kickstarter, è la principale piattaforma di crowdfunding internazionale). Un po' per bilanciare il lancio di Stampomatica che è avvenuto principalmente attraverso eventi sul territorio nazionale, in parte anche per avere un piccolo rientro dagli investimenti sostenuti per la progettazione, la creazione della pre-serie e il lancio del progetto".

Il prossimo appuntamento di Stampomatica - a parte la chiusura del crowdfunding, al quale potete partecipare da questa pagina - è per il 4 febbraio prossimo: "Ci sarà - spiega Marcello - un altro importante evento su Milano, l'ultimo prima della chiusura della campagna: vedrà coinvolti tre grandi illustratori italiani (Antonio Colomboni, Pietro Corraini, Emiliano Ponzi) che sfideranno Stampomatica presso Subalterno1, design gallery indipendente in zona Ventura Lambrate. Un po' modello 'final rush' in grande stile".

 

Leave a reply