Abbiamo incontrato Alessio Rocchi, in arte Lexio, alla Maker Faire Rome, dove ha in particolare presentato gli oggetti della sua linea LOHN (Little Objects for Huge Needs, ossia "piccoli oggetti per grandi bisogni") riscuotendo notevole interesse. Molti di essi sono già in vendita su MakeTank, come la libreria Crolib, la micro-scrivania Crodesk e, per la famiglia dei Compact Accessories di cui trattiamo più avanti, l'avvolgi-auricolari Suneah.

La denominazione-sigla LOHN sintetizza la filosofia che è alla base di molti dei progetti Lexio perché, spiega Alessio, "Le mie creazioni nascono dalla contaminazione di esigenze contemporanee e diverse fra loro, generando oggetti che tentano di risolverle con una proposta estetica influenzata fortemente da esse".

Alessio Rocchi indossa Smarure, prodotto in stampa 3D

Guardando le creazioni di Alessio si nota subito come siano accomunate dalla scelta mirata dei materiali: "L'ecosostenibilità - ci racconta - è l'elemento che accomuna tutti i miei progetti perché la reputo la prima vera esigenza che deve essere soddisfatta". Per questo Alessio predilige i materiali riciclati o riciclabili, come i pannelli di fibre (più tecnicamente MDF, Medium Density Fibreboard) e il copoliestere termoplastico (PETG). "Ma l'ecosostenibilità si rispecchia anche nell'atto progettuale, poiché l'obiettivo è sempre quello di eliminare del tutto lo sfrido da lavorazione delle lastre sfruttandole in toto", sottolinea Alessio.

Le tecniche adottate sono legate ai materiali e comprendono soprattutto il taglio laser e la stampa 3D: "Mi hanno permesso di avere l'anello mancante fra l'idea e il progetto reale. Quest'ultimo, prodotto da macchinari ormai alla portata di tutti, diventa così contestualizzato nel tempo oltre che nello spazio dove si vuole inserire".

A sinistra Crolib, a destra Smarure nella versione "montata"

Un oggetto che simboleggia la creatività di Alessio, e al quale si sente particolarmente legato, è la libreria Crolib, che è stata tra l'altro finalista del primo nostro contest DesignWinMake. Crolib, commenta Alessio "Mi ha fatto entrare nel mondo dei Makers apprezzandolo, per numerosi aspetti, più di quello architettonico da cui provengo. Quel progetto, nato di getto in pochi secondi, racchiude in sé tutto quello che vi sto raccontando: contaminazione fra esigenze diverse, ecosostenibilità a tutto tondo e una proposta estetica sui generis".

In questo momento Alessio sta lavorando per ampliare la sua linea LOHN. Smarure, una combinazione di anello e bracciale/pendente stampati in 3D che uniti fra loro diventano uno stand per smartphone, è protagonista di una campagna di raccolta fondi su Indiegogo ("vi invito almeno a darci un'occhiata, per poi decidere se finanziare o meno il progetto") mentre un'altra campagna su Eppela riguarderà i Compact Accessories.

Il mini-tavolo Crodesk

Questi ultimi sono accessori da lavoro e divertimento trasportabili, in poliestere, che si presentano come custodie da Compact Disc contenenti dei simil-CD che si trasformano in oggetti utili e poliformi. In questo modo, sottolinea Alessio "La relazione ultradecennale fra laser e CD viene rivista in una prospettiva di produzione materiale di oggetti, invece che di riproduzione immateriale di musica". Finite le campagne di raccolta fondi troverete tutti questi progetti in vendita su MakeTank.

Quello di Alessio è quindi un periodo intenso ("Avete presente il modo di dire 'autunno caldo'? Ecco, il mio sarà bruciato!", commenta) in cui concludere positivamente questi sviluppi. E poi, a lungo termine? "Sarebbe un sogno diventare almeno nella mia città, Firenze, un punto di riferimento per tutti i Makers che fanno design".

 

Leave a reply