Saremo a Roma alla Maker Faire dal 3 al 6 Ottobre. La fiera è aperta al pubblico il 5 e il 6, offrendo l'opportunità di visitare la capitale e di conoscere le ultime novità provenienti dal mondo dei Maker europei.

Chi, come noi, sarà tutto il giorno in fiera arriverà stanco e affamato a fine giornata ed è per questo che abbiamo deciso di concentrare la nostra ricerca su dove poter mangiare a Roma, vicino a dove si terrà la fiera (quartiere EUR) o alla linea Metro B (quella blu).

Per quanto riguarda, invece, i visitatori della Fiera: se è la vostra prima volta a Roma probabilmente avrete voglia di visitare alcune delle classiche attrative turistiche; mentre per coloro che a Roma ci sono già stati o che optano per una visita mirata, abbiamo selezionato alcune delle mostre di arte contemporanea, locali e ritrovi notturni più cool della capitale.

Dove mangiare

Abbiamo posto questa domanda a molte persone e in tanti non hanno saputo rispondere. In zona EUR vi sono molti uffici e quindi più alternative per un eventuale pranzo fuori, magari insieme ai nuovi amici conosciuti durante la fiera. Fatto sta che i buongustai romani non ci hanno rivelato molto: o volevano mantenerlo segreto o non erano in grado di indicare un singolo posto particolarmente noto.

Katie Parla - ParlaFood

La famosa food blogger Katie Parla – autrice anche della app per ristoranti a Roma, Katie Parla’s Rome - ci ha segnalato:

Thai picnic nel parco EUR: accanto al lago, nel parco dell'EUR, la prima domenica del mese si svolge il picnic Thai, una soluzione low-cost, etnica e divertente per il pranzo del 6 ottobre durante la Maker Faire.

Ristorante il Fungo (Piazza Pakistan 1A / EUR): Non ci sono stata di persona ma mi è giunta voce che il ristorante in cima al "Fungo", la riserva d'acqua e punto di interesse, non è male con il suo nuovo chef, anche se, dicono, un pochino caro. (NDR: menu degustazione €50)

“Il Gelato” di Claudio Torcè (Viale dell’Aeronautica 105): 70 varietà di gelato incluso carota, gorgonzola, ricotta, zenzero e balsamico - potresti anche farci la cena.

Gianandrea Facchini – CEO di Buzzdetector

Ha chiamato Roma “casa” per cinque anni, durante i quali ha cambiato spesso appartamento per conoscere meglio ogni zona. Ecco cosa ci suggerisce.

Eataly (Piazzale XII Ottobre 1492): Accanto alla stazione Ostiense oppure la metro Piramide, la catena Eataly offre un assortimento di piatti e può ospitare anche gruppi numerosi.

Acino Brillo (Piazza Eurosia, 2): in una piazza caratteristica del vecchio quartiere della Garbatella (quartiere limitrofo e molto bello architettonicamente), a fianco delle villette degli anni '20, cucina creativa e rivisitazione dei piatti tradizionali. Hanno ben 300 etichette di vino e birre.

Il Ristore degli Angeli (Via Luigi Orlando, 2): Sempre in zona Garbatella, offre cucina di grande qualità di fronte al teatro/cinema Palladium. Arredamento stravagante per cucina con radici solide.

Dar Moschino (Piazza Benedetto Brin, 5): posto su una piazza panoramica dalla quale si vede tutto il quartiere Ostiense e la nuova università; offre cucina di tradizione romana e sostanza.

Sweet tooth

Laura de Benedetto (la nostra co-fondatrice) suggerisce Fonderia (Via Fontanellato 5 / Eur Montagnola), una pasticceria dall'impronta hipster, dal respiro internazionale, nella zona EUR. Loro si autodefiniscono così: “Siamo pasticceri, ma anche graphic designer. Cioccolatieri, ma anche illustratori. Non stupitevi se sforniamo biscotti che raccontano storie o poster commestibili... è che non sappiamo classificare la creatività. Quindi abbiamo pensato di fonderla.” Un concetto 100% Maker. Da assaggiare.

http://www.fonderiadolci.it/portfolio/

Dalla community di Yelp Roma

Abbiamo chiesto anche alla community di "yelpers" Romani dove mangiare bene in zona - potete leggere le loro risposte sul forum.

Tra le recensioni ho trovato anche Tatà (Piazza Guglielmo Marconi 11) – una pizzeria napolitana assolutamente da provare viste le recensioni positive.

Un posto di design

20MQ

20MQ (www.20mq.com) "è un piccolo negozio di design (in realtà una delle bancarelle nel mercato del Testaccio); molti dei suoi eccentrici articoli per la casa (come il vassoio realizzato con un vinile) sono unici, realizzati dallo stesso negozio,” racconta Amanda Ruggieri di Revealed Rome.

Il negozio è nato di recente per ospitare un caffé, uno dei posti preferiti dalla Yelp Rome community manager Valeria, la cui recensione indica: “Sulla sinistra tutti quegli oggetti di design di cartone e non, che compreresti anche se inutili: portafogli di carta, lampade, portavasi. Bellissimo il biliardino di cartone che fa da padrone al locale. Salendo qualche scalino si accede alla parte superiore, dove ci si può comodamente rilassare tra sacchi di iuta come cuscini e tazzine come sgabelli. WiFi free e tanta gentilezza dei ragazzi che ci lavorano.” (Se Valeria ha un debole per oggetti di design in cartone dovrebbe vedere quelli che abbiamo su MakeTank...).

Cosa vedere

Molte delle più importanti mostre estive a Roma sembrano concludersi attorno al 20 Settembre e altri musei devono ancora riaprire dopo la pausa estiva, lasciando così un vuoto proprio nel periodo della Maker Faire. Abbiamo però scovato tre interessanti mostre d'arte moderna e contemporanea che pensiamo valga la pena di visitare e che, essendo piccole, ben si adattano alle lunghe giornate che caratterizzano la fiera (alcune di queste sono anche aperte anche fino a tarda notte).

Galleria Vezzoli, MAXXI

  • National Geographic, 125 Years in the World and 15 in Italy (dal 27 settembre 2013 al 2 marzo 2014) a Palazzo delle Esposizioni (Via Nazionale, 194). Aperto dalle 10 fino alle 20 ogni giorno, venerdi e sabato fino alle 22.30. Vedi sito.
  • 50x60 Polaroid Giganti (fino al 31 ottobre 2013) alla Real Academia de España en Roma (Piazza San Pietro in Montorio, 3). Aperto dalle 10 alle 20, entrata gratuita. "Fra il 1992 e il 1994 il Centro andaluso di Fotografia ha potuto contare sull’utilizzo sperimentale, in Spagna, della Polaroid Gigante. I primi esperimenti furono effettuati in Almerìa e il Centro andaluso di Fotografia chiamò a lavorare un selezionato numero di artisti." Guarda il sito.
  • MAXXI: Galleria Vezzoli (fino al 24 novembre 2013) al Maxxi (via Guido Reni, 4A, metro Flaminio). Aperto dalle 11 alle 19, ma fino alle 22 il sabato! "Ricami a piccolo punto, video, fotografie, sculture, le opere dell’artista bresciano Francesco Vezzoli sono trame di riferimenti, citazioni che utilizzano frammenti del cinema d’autore, della produzione hollywoodiana e di quella televisiva, della storia dell’arte, della moda e della politica, attingendo tanto dalla cultura “alta” quanto da quella popolare. Traendo spunto da temi appartenenti all’immaginario collettivo, Vezzoli si appropria dei meccanismi della comunicazione mediatica e, attraverso un complesso progetto di tessitura dei codici linguistici, ne smaschera i sistemi, le logiche, i meccanismi." Vedi sito.

Nightlife a Roma

Micca Club - Photo alessandro ghinfanti

Abbiamo chiesto all'elegante e attiva Amanda Ruggieri di revealedrome.com dove i tipi creativi amano uscire la sera; ci ha fornito questi due suggerimenti:

Andate al Micca Club, situato nei pressi di Porta Maggiore. Questo locale, dall'atmosfera hipster , è (letteralmente) sotterraneo e offre, ogni sera, un tema diverso — come ad esempio la "Charleston night," con tanto di lezioni di Charleston e cocktail tipici di quell'epoca (NDR attenzione al Burlesque…). A seconda della serata, aspettatevi di tutto: da spettacoli jazz dal vivo a quelli di Burlesque, a bancarelle dove è possibile acquistare articoli vintage e fatti a mano. In più il Micca offre alcuni dei migliori cocktail e aperitvi della città.

Altra opzione: il Circolo degli Artisti, nel quartiere Pigneto di Roma. Un posto fisso per i giovani romani, il Circolo ospita un concerto diverso ogni sera (solitamente musica alternativa, dal vivo o DJed), il locale è spazioso, sia all'interno che all'esterno, ideale per riunirsi o ballare e spesso ospita anche performance artistiche, mostre e fiere d'epoca.

Che cosa intendi fare a Roma al di fuori della Maker Faire? Aggiungi qui il tuo commento e non dimenticare di passare dal nostro stand a farci un saluto!

 

Leave a reply