Se lavori in un'impresa, qualsiasi sia il suo settore e la sua tipologia, sai bene che hai bisogno di promuoverla sui Social Media. Questo vale in particolare per i Maker e i Designer che, magari, hanno già iniziato a usare i Social ma non sono sicuri al 100% su quali siano i canali social più adatti per muovere le proprie realizzazioni per ottenere qualche vendita. Come Social Media manager per alcune aziende clienti (e avendo impostato i canali social per MakeTank ndr), spesso mi vengono richiesti consigli su questo tema. Ma rispondere non è facile!

In questo post, elencherò alcuni aspetti da considerare prima di lanciarsi nei Social Media e descriverò le piattaforme principali indicando a quali attività si adattano in modo ottimale. Mi concentrerò in modo specifico per chi vende design autoprodotto e oggetti artigianali online.

Prima di iniziare

Hai un'ora al giorno da riservare a questa attività? Prima di imbarcarti nell'avventura dei social media, ricordati che si tratta di un impegno. I social media sono impegnativi come un abbonamento prepagato in palestra: è necessario un impegno costante e continuativo per raggiungere gli obiettivi desiderati. Se la domanda sull'ora al giorno ti spaventa, vuol dire che non sei ancora pronto per questo impegno.

Che obiettivi intendi raggiungere? Una volta smarcato il fattore 'tempo', la cosa da fare è decidere gli obiettivi da raggiungere con i social media. Immagino che tu voglia creare traffico per i tuoi prodotti in vendita online. Ma forse vuoi anche essere notato dalla stampa, creare partnership strategiche oppure incontrare collaboratori. Un trucco: i social usati soltanto per vendere non funzionano. Usa i social media per condividere i tuoi interessi e coltivare le tue relazioni e  prima o poi arriveranno anche le vendite (se avrai impostato altre attività correttamente quali una descrizione prodotto perfetta, il giusto prezzo, le foto ottimali, ecc.).

Step 1: usa Facebook

Sei già presente su Facebook? Se hai già un profilo personale, sei già a conoscenza dei principi base del funzionamento di questo social network. Facciamo subito una distinzione tra profilo personale - quello col tuo nome con cui fai richieste di amicizia che devono essere reciproche - e la pagina aziendale. Se usi Facebook per lavoro, devi creare una pagina aziendale o "Fan Page" e poi devi lavorare per far diventare 'fan' i tuoi contatti. Se non sei capace di costruire una base fan con aggiornamenti costanti ed originali dei contenuti, la tua pagina risulterà zoppa e sarebbe meglio non averla del tutto. Ricorda che le pagine hanno funzionalità diverse dai profili, più professionali, appunto, quali statistiche sul numero delle persone che vede i tuoi post e della provenienza dei tuoi fan.

Mentre non dovresti mai usare un profilo personale col nome della tua impresa, nulla ti vieta di promuovere quello che fai tra i tuoi amici e clienti tramite il tuo account personale Facebook, caratterizzato dal tuo vero nome. Senza esagerare, altrimenti sarai considerato uno 'spammer'.  Aggiungi le tue competenze di Design e di Tecnologia al tuo profilo, condividi foto del tuo lavoro in progress e delle tue realizzazioni finite, aggiunti i link alle tue vetrine online. Considera di espandere la tua base amici comprendendo gli amici dei tuoi amici che potrebbero essere interessati ai tuoi lavori - postando contenuti targetizzati a 'liste' diverse, potrai controllare chi guarda cosa.

Step 2: usa gli altri social media

Come sai, esistono una marea di piattaforme social - le più importanti sono YouTube, Twitter, Pinterest, Google+ e Instagram - ma devi essere presente proprio in tutte? La risposta è chiaramente NO: iscriviti soltanto a quelle per le quali ti ritieni in grado di gestire gli aggiornamenti.

Ogni network ha obiettivi diversi e funziona in modo differente. Ecco un breve sommario:

  • Se sei interessato a conversare con altri maker ed influencer, usa Twitter - ma sappi che non si vende se si postano link a vetrine.
  • Se ti diverti a guardare foto e creare album condividendo le foto delle tue ed altre creazioni, iscriviti a Pinterest
  • Se scatti bellissime foto col tuo smartphone e ti piace la fotografia, scegli Instagram
  • Se i tuoi prodotti richiedono istruzioni, realizza un video e condividilo su YouTube, col link al tuo negozio online
  • Se vuoi migliorare la posizione del sito su cui vendi e scrivi dei tuoi oggetti sui motori di ricerca, condividi i tuoi link su Google+

Step 3: fatti aiutare

Non dimenticare di connetterti con MakeTank sui social media - abbiamo un account su tutte le piattaforme menzionate! Se vuoi che ti segnaliamo su twitter, taggaci usando @maketankitaly. Scrivi sulla bacheca della nostra pagina Facebook. E taggaci o fatti notare da MakeTank su tutti gli altri social network così ci aiuterai ad identificarti e condividere a nostra volta i tuoi contenuti.

 

Leave a reply