E' passato poco più di un mese della consacrazione di Mirko Carsana a vincitore della prima edizione di DesignWinMake dedicato al taglio laser ed oggi siamo lieti di lanciare la seconda edizione basata stavolta sull'Open Hardware.

I chip che ci stanno cambiando la vita (da Arduino ad OpenPicus) diventano i protagonisti di questa sfida rivolta ai designer di tutta europa: reinterpretare un oggetto esistente dotandolo di una intelligenza e funzionalità nuove grazie a sensori e 'cervelli' elettronici rigorosamente Open.

Il bando completo è disponibile su www.designwinmake.it, i progetti possono essere proposti nel periodo 8 giugno - 9 settembre 2013 ma non attendete l'ultimo momento, iniziate subito a farvi venire qualche idea per trasformare un oggetto che avete tutti i giorni sotto gli occhi!

Alcune raccomandazioni sul prodotto finale, ossia l’oggetto su cui reinventare le funzionalità grazie al open hardware:

• deve essere pensato per l’e-commerce (ossia facile da spedire)
• non deve essere un prodotto già industrializzato o commercializzato
• deve essere realizzabile integrabile con la tecnologia open hardware prescelta
• deve rispettare i diritti di proprietà industriale e intellettuale di terzi
• deve rispettare ogni altra norma vigente (ad esempio, le norme di sicurezza, ecc.)

Per ispirarci abbiamo sentito Enrico Bassi, presidente FabLab Torino e giurato di DWM, che ci ha spiegato che lavorare con l’open hardware “vuol dire dare la possibilità alle persone di modificare oggetti che già usano, rendendo le informazioni accessibili. E non è un caso che questi prodotti siano sempre accompagnati da tutorial e schede informative che ne facilitano l’uso. Non si punta a vendere, piuttosto a condividere con la community”. Alla domanda: il mondo del design come ha reagito a questa novità? “Come era prevedibile, non bene all’inizio. La prima reazione è stata di indifferenza e disinteresse (si tratta di giocattoli!), poi è subentrata una certa paura (ci leveranno il lavoro?), adesso ci sono alcune aziende che iniziano a instaurare interessanti collaborazioni con i Maker”. Quali sono le caratteristiche di un Maker? “Credere nella condivisione, nella ricerca comune e avere passione”.

Con l'occasione del concorso abbiamo inaugurato una sezione del nostro Store dedicata all'Open Hardware dove troverete le principali schede Arduino, incluso lo Starter Kit, ed OpenPicus. Compra subito ed inizia a creare!

 

Leave a reply