Il vincitore della prima edizione del concorso DesignWinMake è uno studente svizzero di 22 anni, Mirko Carsana, che con il progetto ‘Lampa’ ha ottenuto dalla Giuria il punteggio più alto in assoluto rispetto a tutti gli altri progetti, anche quelli proposti da designer decisamente più esperti.

Siamo lieti di poter finalmente annunciare  i risultati del contest con i dettagli dei progetti vincitori… al plurale! Sebbene fosse previsto dal Bando un solo vincitore, vista la qualità dei progetti ricevuti, abbiamo voluto premiare anche il secondo producendone il prototipo a spese di MakeTank e ci fa piacere poter citare i tutti i finalisti. Seguiranno le menzioni speciali dei singoli giurati che sceglieranno il progetto che, al di là degli esiti finali, li ha colpiti in modo particolare.

I numeri e il processo della Giuria

La prima edizione del concorso DesignWinMake ha attirato circa 100 iscritti che hanno mandato più di 60 progetti originali.  La giuria era composta da Laura Calligari, architetto di Arredativo.it; Laura De Benedetto fondatrice di MakeTank; Eleonora Ricca fondatrice di Vectorealism; Omar Rashid fondatore di Gold / Logic / Multiverso e Nicola Zago partner Sharazad e fondatore TheFab.

Il processo di voto ha avuto le seguenti fasi: prima Eleonora Ricca del partner tecnico Vectorealism (service di taglio laser) ha analizzato tutti i file ricevuti eliminando una decina di progetti non fattibili per problemi tecnici e contestualmente ha votato i progetti realizzabili. La palla è poi passata agli altri giurati che in autonomia hanno espresso un voto da 1 a 5 considerando i progetti per i seguenti criteri: originalità ed innovazione progettuale, massima funzionalità, semplice realizzabilità, potenzialmente commercializzabile, attenzione alle economie di produzione e facile trasportabilità e montaggio. Dalla complessa ed articolata votazione sono emersi il primo ed il secondo classificato che hanno ottenuto rispettivamente 136 e 128 punti, distaccandosi nettamente dal terzo (117 punti) e dai quarti (114 punti) classificati ex-aequo.

Il vincitore

Mirko Carsana è nato nel 1991 e frequenta l’ultimo anno della SSSAA (Scuola Specializzata Superiore in Arti Applicate) di Lugano con indirizzo Technical Industrial Design. “Lampa è nata per soddisfare un bisogno: creare una luce diffusa sul tavolo di lavoro, senza occupare spazio. Il design per me è proprio questo, trovare una soluzione innovativa a un problema”. Un oggetto classico con un tocco di novità? “Si, – prosegue Mirko – Lampa ha la silhouette di una tipica lampada, ma modernizzata e con un’illuminazione a LED. Il suo design essenziale è messo in risalto proprio dalla tecnica del taglio laser che diventa un elemento visivo importante”.

L’opinione dei giurati sul progetto Lampa? “Di Lampa ci ha colpito la pulizia del design nel rispetto della massima funzionalità,” dice Laura De Benedetto di MakeTank. “Personalmente ho valutato anche la progettazione che prevede la possibilità di produrre congiuntamente due lampade, sfruttando al massimo il materiale e risparmiando sul service”. Anche per Eleonora Ricca di Vectorealism: “Il successo di Lampa è meritatissimo. È un oggetto nuovo, che coniuga bene le economie di produzione e lo stile, senza che uno dei due elementi venga sacrificato. L'aspetto bidimensionale gioca con le caratteristiche della produzione con taglio laser, trasformando in punto di forza di ciò che potrebbe essere un limite. La scelta del legno rende poi più versatile un oggetto così particolare”.

Di Lampa e del suo creatore Mirko parleremo presto in dettaglio su questo blog e su Arredativo.it, co-promotore del concorso.

La classifica

I promotori del contest hanno deciso di realizzare il prototipo anche del secondo classificato, Fish&Shirt degli architetti Mattia Niccolai e Silvia Ciarini, una clip originale, che s’inserisce su qualsiasi tipo di indumento dotato di bottoni e asole permettendo di fermare i fili delle cuffie o dell’auricolare del proprio smartphone o lettore di MP3. Un oggetto riciclabile al 100% ed economico nella progettazione e produzione.

In classifica si posizionano tra i primi posti i seguenti progetti:

  • 3o: Martina Airola e Sebastiano Pelli con la cassa per smartphone Eq_Sounds so Good
  • 4 o: Valentina Bongiovanni, Matteo Drovetto e Gianna Moscoso Thompson – tre studenti ventenni dello IAAD (Istituto d’Arte Applicata e Design) - con la cintura versatile Beltful
  • 4 o: Alessio Rocchi con la libreria Crolib
  • 4 o: Elisa Radice – già vendor MakeTank con la vetrina Design185 con l’orologio a cucù Kuku

Presto su questo blog li incontreremo uno ad uno.

Non solo! Ad alcuni giurati è rimasto impresso in modo particolare un progetto che non si è però classificato tra i primi posti. Abbiamo deciso di menzionare anche loro presentando i loro creatori e le loro opere prossimamente su questo blog.

La prossima edizione del concorso

Sull’onda dell’entusiasmo generato intorno alla prima edizione, stiamo già preparando la seconda edizione del concorso DesignWinMake promossa nuovamente da MakeTank e Arredativo.it con lancio previsto a fine Maggio 2013. Non possiamo ancora rivelarvi tutto ma si tratterà di… Open Hardware!

Mentre la premiazione di Lampa si svolgerà a Firenze lunedì 20 maggio, nella prestigiosa cornice di Sala Brunelleschi del Palagio di Parte Guelfa alle ore 17.00, in occasione dell’inaugurazione della manifestazione Florence Design Week (20-26 maggio 2013).

 

Leave a reply