Apparentemente, gli studenti in Svezia realizzano delle fantastiche tesi di laurea . Jordi Parra di origine catalane, non ha ancora 30 anni ed è stato assunto a Chicago come Interaction Designer da IDEO. Come progetto finale per diplomarsi all’Istituto di Design Umeå in Svezia, ha presentato Spotify Box, uno strumento per ascoltare la musica a casa che ha recentemente vinto un premio nella categoria Disruptive degli IxDA Awards 2012.

Noi di MakeTank adoriamo questo progetto. E’ una meravigliosa fusione di un prodotto online già esistente (Spotify) e il mondo reale, caratterizzato da un design accattivante e, allo stesso tempo, lineare, con funzionalità intuitive ed evolute che utilizza i componenti che ci piacciono quali Arduino, RFID e la luce a LED. E’ un eccellente esempio di interaction design applicato al web .che si traduce in oggetti in modo automatico e naturale.

Spotify Box

Spotify Box

Ecco la descrizione del prodotto a cura del designer:

La scatola viene venduta con tag RFID di diversi colori che possono essere collegati ad una determinata tipologia di musica su Spotify. Una volta configurato, basta mettere un tag sullo strumento e verrà diffusa quella playlist o ricerca; per interrompere la musica basta rimuovere il tag. I due bottoncini sono usati per saltare un brano oppure tornare indietro mentre la rotella su cui i tag sono sistemati ruota per controllare il volume.

La configurazione e il processo di associare la musica ai tag è reso possibile da un computer. Lo strumento non ha schermo, soltanto alcune informazioni saranno contenute su una matrice a LED nascosta dal disegno del diffusore in caso di necessità (batteria scarica, tag non riconosciuto, problemi di connessione…)

L’attuale impostazione utilizza un Arduino Pro Mini per controllare Spotify sul computer – necessario perché si tratta di un prototipo - tramite Processing e Applescript. L’obiettivo è dotare l’attuale prototipo di un processore ARM per fare a meno del computer in modo da trasformarlo in uno strumento completamente autonomo.

La descrizione risale a Marzo 2011 e, nel frattempo, Parra ha incontrato gli ingegneri di Spotify per lavorare insieme per produrre una versione commercializzabile del prototipo. Saranno necessarie modifiche e alcuni component aggiuntivi rispetto al disegno industriale originale. Di nuovo, questo progetto ci interessa come esempio di collaborazione, ottimizzazione e produzione commerciale da parte di un Maker. Non tutti i Maker possiedono questa vision, sebbene noi di MakeTank siamo disponibili a dare una mano proprio nelle fasi del processo, perchè tanti altri oggetti meravigliosamente belli come la scatola Spotify possano diventare parte della nostra vita quotidiana.

Puoi leggere l’intero worklog qui: http://blog.zenona.com/

 

Leave a reply